Puff’orto: un orto sinergico per la comunità

Nell’ambito di SpaziAttivi, è ormai in partenza il progetto Puff’orto, nato in seno a Bioest per riqualificare un’area orticola degradata ai margini di alcune residenze popolari di Trieste, chiamate «case dei puffi». Dopo un’accurata fase di progettazione, sabato 9 febbraio Puff’orto vedrà un open-day di presentazione a tutti gli interessati e una prima attività di allestimento dell’area su cui si svolgerà il progetto: l’appuntamento è alle ore 10 nei pressi del portierato sociale di Via Grego 48 a Trieste.

L’azione si ispira alle tecniche dell’agricoltura sinergica e si fonda sui principi etici della permacultura. Scopo ultimo del progetto è di creare un luogo utile e divertente, con la partecipazione attiva dei residenti e degli abitanti del quartiere, in collaborazione con le reti solidali, che sia a tutela del bene comune e basato su un’economia condivisa, solidale e sostenibile in una zona ad alta densità di situazioni di disagio e fragilità sociale. Alla realizzazione del progetto partecipano attivamente i ragazzi del Progetto di agricoltura sociale «Contadini di domani» e le volontarie del progetto di volontariato europeo “G.A.S! – Green, Active, Supportive!”, co-finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *